Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Maggio, 2010

La maschera della libertà di stampa

Parliamoci chiaro: il provvedimento sulle intercettazione che il governo si accinge a varare solo in parte ha a che fare con il diritto di cronaca. Il vero diritto messo in discussione da questo provvedimento è quello all'accertamento e alla persecuzione dei reati assicurando alla giustizia chi viola la legge. In discussione c'è la possibilità o meno di perseguire chi viola le regole della convivenza civile, il patto sociale democratico su cui si regge qualsiasi ordinamento. Temo che il dibattito sul diritto di cronaca sia servito come boccone avvelenato per nascondere il vero contenuto scabroso di questa legge e cioè che non sarà più possibile perseguire i reati della cosiddetta "cricca" e partendo da questi arrivare all'associazione a delinquere di stampo mafioso, che non è una fattispecie di reato che si presenta subito chiara e nitida agli investigatori, ma alla quale ci si arriva indagando magari su reati considerati "minori". "Se il ddl Alfan…

Intercettazioni: la furbata dei “gravi indizi di colpevolezza”

"Quando si comincia con un aggettivo, si sa dove si comincia ma non si sa dove si finisce". È il commento efficace di Paolo Mieli alla legge sulle intercettazioni telefoniche licenziata oggi dalla commissione giustizia del Senato. Secondo la legge, infatti, per procedere all'ascolto delle telefonate occorrono "gravi indizi di colpevolezza". "Chi stabilisce cosa è grave e cosa no?", si è chiesto Mieli. Una domanda che mette in luce i gravissimi margini di discrezionalità che la legge concede a funzionari di polizia e magistrati più o meno zelanti. Occorrerà ora un regolamento attuativo che stabilisca criteri oggettivi di gravità? Che stabilisca una sorta di interpretazione autentica del legislatore su cosa è grave e cosa no? E su quali basi saranno stabiliti? Il rischio evidente a chiunque è che tutto può essere considerato grave così come nulla può esserlo. Dipenderà dal magistrato che autorizzerà le intercettazioni? È evidente che ciò che può essere …