Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Gennaio, 2015

Lo sberleffo di Agca alla luce della strage di Parigi

Dopo i fatti di Parigi sarebbe opportuno che le autorità competenti analizzassero con più attenzione l'episodio di Alì Agca che entra nella Basilica di S. Pietro. Ci hanno raccontato che sarebbe entrato in Italia dall'Austria in macchina, avrebbe attraversato mezza penisola e ha raggiunto il suo obiettivo senza sbavature. Una persona conosciuta a tutte le polizie del mondo. Un episodio che alla luce del massacro di Parigi assume un significato sinistro e ha il sapore dello sberleffo.

La morte e l'inciviltà

C'è un che di intollerabilmente totalitario nella pretesa dei fans, soprattutto napoletani, di Pino Daniele di entrare a tutti i costi nella camera ardente e di pretendere i funerali a Napoli. La morte è un fatto talmente privato al quale accostarsi in punta di piedi nel rispetto delle volontà lasciate dal defunto o di quelle della famiglia. Tanto più se qualcuno ha avuto la brillante idea di fare una foto alla salma di Pino Daniele e di pubblicarla in rete. Come dire: è veramente morto e io c'ero! Questa è la vera vergogna di questo paese ed è esattamente da qui che nasce il degrado sociale e civile. La classe politica non è altro che lo specchio fedele di questo popolo.