Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Novembre, 2014

Suggestioni

Eccidio del Castello Estense, la memoria che si trasmette

Le immagini della piena del Po a Ferrara, località Francolino e Pontelagoscuro

15 novembre 1943 la strage fascista a Ferrara

Il 15 novembre 1943 una rappresaglia fascista compì una strage, nota come strage del Castello Estense, a seguito dell'assassinio del federale Iginio Ghisellini attribuendo l'omicidio agli antifascisti. La storia ha poi accertato che si trattò di un regolamento di conti interno ai repubblichini. Dopo la liberazione quello che era Corso Roma divenne Corso Martiri della Libertà.




Sentenza Cucchi: assolti per insufficienza di accusa

Sia chiara una cosa: nella sentenza Cucchi l'insufficienza di prove non vuol dire che le prove non ci sono, che non avrebbero potuto essere trovate, raccolte, messe agli atti. Vuol dire che chi avrebbe dovuto trovarle, raccoglierle, metterle agli atti non lo ha fatto, non ha assolto fino in fondo al proprio dovere istituzionale, ha tradito il ruolo di pubblica accusa che deve cercare le prove ovunque esse portino. Questo vuol dire insufficienza di prove, che le prove trovate non bastano a condannare. E allora cosa ha impedito che fossero trovate? Cosa ha impedito il confronto tra un testimone oculare e gli accusati? Cosa ha impedito che alle perizie di parte venisse dato lo stesso peso di quelle della difesa degli imputati? Si è arrivati al punto di negare l'evidenza di un corpo martoriato. Qui qualcuno non ha fatto il proprio dovere. Ovviamente il CSM non ha avrà nulla da dire impegnato com'è nelle beghe politiche. In questo caso come in quello di Federico Aldrovandi.