Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Febbraio, 2014

Droghe legali? Sì, grazie! Ma non per tutti

Ora che gli entusiasmi sul pronunciamento della Corte Costituzionale sulle droghe cosiddette leggere sono stati sostituiti dai commenti sul governo Renzi, sono necessarie alcune riflessioni a mente fredda, requisito quanto mai necessario per un tema come questo. Intanto, legalizzare non dovrebbe voler dire vendita libera al tabaccaio sotto casa, ma vendita e somministrazione controllata con alcuni obiettivi di fondo: ridurre il danno, sottrarre il mercato delle droghe all'economia illegale delle mafie su cui si reggono interi imperi criminali e depenalizzarne l'uso.  Legalizzare si può e si deve, ma non per tutti. In primo luogo non certo per i minorenni. Del resto nemmeno le sigarette possono essere vendute ai minori figuriamoci le droghe. E poi occorre mettere alcuni paletti fermi. Innanzitutto, per alcune categorie professionali l'uso deve continuare ad essere assolutamente vietato, per motivi facilmente intuibili insiti nella specificità delle mansioni svolte da quest…

Addio Ambiente

Non mi sembra che l'Udc abbia mai espresso una particolare cultura ambientalista. Eppure porta a casa il ministero competente. E' la misura dell'attenzione di Renzi sulle grandi emergenze ambientali del paese.

E anche questa volta nessuna legge sul conflitto di interessi

E anche a questo giro non avremo una legge sul conflitto di interessi. Pur dichiarandosi all'opposizione, Berlusconi è l'azionista occulto di riferimento del governo Renzi.